Eventi

Mar
9
gio
VARIAZIONE COSTI ASSICURAZIONE GIORNALIERA PER I NON SOCI:
Mar 9–Dic 31 giorno intero
Immagine correlata
 
I non soci che vogliono partecipare alle attività della sezione devono stipulare un’assicurazione giornaliera al costo di 7,50€: in questa quota è compresa sia la copertura assicurativa infortuni, sia il soccorso alpino.
Fanno eccezione soltanto le attività nella palestra indoor Il Muro di Spello, per le quali il costo dell’assicurazione giornaliera rimane di 5,00€, in quanto non necessita di soccorso alpino.
L’assicurazione va necessariamente attivata il giorno precedente all’uscita comunicando nome, cognome e data di nascita.
Dopo la terza richiesta di attivazione di un’assicurazione giornaliera è necessario tesserarsi.
 
Referenti:
Anita      339.4388917
Sandro   331.3714306
 
Mar
13
lun
App GeoResq gratuita per i soci CAI
Mar 13–Nov 4 giorno intero

e44d79658b

Da gennaio 2017 il servizio di geolocalizzazione e invio di richiesta di aiuto tramite smartphone è compreso nella quota associativa annuale CAI. Basta installare la APP e registrarsi per tenere traccia della propria escursione e chiedere soccorso alla centrale operativa attiva 24 ore su 24.

Il servizio GeoResQ, gestito dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e promosso dal Club Alpino Italiano, consente di determinare la propria posizione geografica, di effettuare il tracciamento in tempo reale delle proprie escursioni, garantisce l’archiviazione dei propri percorsi sul portale dedicato, ed in caso di necessità l’inoltro degli allarmi e delle richieste di soccorso attraverso una centrale operativa attiva sette giorni su sette e 24 ore su 24, collegata con i servizi regionali del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e del
118/112.

GeoResQ vuole essere un valido aiuto per incrementare la sicurezza delle escursioni e per il rapido inoltro delle richieste d’aiuto in caso di emergenza

GeoResQ mette a disposizione il portale www.georesq.it per la gestione dei propri dati personali, della cartografia e dei propri percorsi, un APP da installare sul proprio smartphone (disponibile per tutti i principali  sistemi operativi: Android, iPhone e Windows Phone) che consente di avviare le varie funzioni del servizio, ed una centrale operativa per la ricezione e l’inoltro delle richieste d’aiuto.

I soci CAI dal 1° gennaio 2017 potranno utilizzare GeoResQ senza pagare il canone annuale di (20 € + IVA). Il servizio è compreso nella quota associativa annuale.

Per installare gratuitamente l’APP,  il Socio dovrà semplicemente registrarsi sul sito www.georesq.it e sull’APP, scaricandola dallo store corrispondente al sistema operativo del proprio smartphone, da qui una funzionalità appositamente realizzata verificherà automaticamente – tramite l’inserimento del proprio Codice Fiscale – l’avvenuta iscrizione al Sodalizio e quindi la possibilità di attivazione gratuita del servizio.

Ricorda che con i normali telefoni, se non c’è copertura telefonica, l’allarme non può partire.
L’invio avviene tramite la trasmissione dati che è necessariamente subordinata alla presenza di copertura telefonica.

Per maggiori informazioni: www.georesq.it

Ago
4
ven
4 – 6 agosto 2017 – Escursione sul Sentiero dei Fiori, Gruppo Adamello
Ago 4–Ago 6 giorno intero

Risultati immagini per sentiero dei fiori adamello

PROGRAMMA

1° GIORNO: Partenza da Foligno ore 6,00 zona adiacente Bar Ferretti – Parcheggio Decathlon.

Giunti al passo Tonale si prendono subito gli impianti di risalita fino al Passo Presena e si raggiunge il Rifugio Mandrone dopo circa 1, 5 ore di cammino. Diff. E

Con il bel tempo si può raggiunge in 40 minuti di cammino il ghiacciaio del Mandrone per poi ritornare al Rifugio

2° GIORNO: Si percorre il sentiero dei fiori salendo dal Rifugio Mandrone fino a passo Pisgana per poi proseguire fino a passo Lago Scuro e ritorno al Rifugio.

Tempo di percorrenza 5 ore Diff. E.E.A.
3° GIORNO: Si risale a Passo Lago Scuro e si continua il Sentiero dei fiori fino a Passo di Castellaccio per poi discendere a Passo Paradiso dove si prende la funivia per il passo Tonale.

Tempo di percorrenza 5 ore Diff. E.E.A.

Ritorno a Foligno: in tarda serata N. Max di partecipanti: 9 in ordine di conferma

Mezzi:

  • Si ipotizza il noleggio di un pulmino la cui spesa sarà suddivisa tra i partecipanti
  • In alternativa: mezzi propri

Al momento della prenotazione è necessario versare la caparra di euro 40 quale conferma per il noleggio del pulmino. La stessa verrà restituita solo se il posto lasciato libero verrà occupato da un altro socio.

Indispensabile un abbigliamento ed un’attrezzatura congrua al sentiero attrezzato ed il sacco letto

Il sentiero dei fiori è un sentiero attrezzato che va percorso con adeguata preparazione e conoscenza dell’ambiente montano.

Il programma potrà subire variazioni in considerazione di condizioni meteo o necessità organizzative.

Referenti: Bonini Enrico Cell. 3489491621 Benedetti Adriano Cell. 328464236

Ago
5
sab
5 – 10 agosto 2017 – Corso A3 per formazione istruttori sezionali e regionali
Ago 5–Ago 10 giorno intero

La Scuola Beretta ha deciso di organizzare questa estate un corso per la formazione dei sezionali e di coloro che frequenteranno i prossimi corsi per titolati regionali.

L’organizzazione logistica del corso è affidata alla Scuola Sibilla.

Il Direttore del Corso è INA INSA GA Davide Di Giosaffate. Il Vice Direttore è INSA IA Claudio Busco.

Chi fosse interessato può seguire le istruzioni riportate in locandina.

Iscrizioni entro il 30 giugno. 

Ago
19
sab
19 – 26 agosto 2017 – Settimana verde
Ago 19–Ago 26 giorno intero
Set
12
mar
12 settembre / 29 ottobre 2017 – Corso di Arrampicata Libera (AL 1)
Set 12–Ott 29 giorno intero

Il corso AL1 è un corso base, rivolto a neofiti o a quanti hanno già arrampicato ma ancora manifestano evidenti incertezze nelle tecniche fondamentali di arrampicata. Il corso prevede l’insegnamento attraverso lezioni teoriche e pratiche con uscite in falesia e palestra indoor delle nozioni fondamentali per svolgere in ragionevole sicurezza l’arrampicata su monotiri.

Si ricorda agli allievi che la frequentazione della montagna e della falesia sono attività che presentano rischi; le scuole del CAI adottano tutte le misure precauzionali affinchè nei vari ambienti si pratichi attività con una ragionevole sicurezza.

Il corso è rivolto a tutti i soci CAI maggiorenni in regola con il Bollino dell’anno 2017.

Lezioni pratiche e teoriche

  • 12 Settembre 2017 (CAI Foligno -ore 20.30) Presentazione del corso; Lezione teorica su materiali

  • 20 Settembre 2017 (CAI Foligno -ore 20.30)  Lezioni teoriche – Sicurezza in falesia, Pericoli oggettivi e soggettivi – Finalità e organizzazione del CAI

  • 24 Settembre 2017 Uscita in palestra indoor, Tecnica e movimento, nodi e utilizzo dei materiali lezione teorica allenamento e alimentazione.

  • 01 Ottobre 2017 Uscita in falesia – Progressione fondamentale; utilizzo dei freni; arrampicata in moulinette

  • 08 Ottobre 2017 Uscita in falesia – Sostituzione, manovra di calata da una sosta con anello chiuso

Lezione teorica – Catena di sicurezza in arrampicata sportiva.

15 Ottobre 2017 – Eventuale recupero.

  • 18 Ottobre 2017 (CAI Foligno – ore 20,30) Lezione teorica – Scale di difficoltà e lettura di una guida – Cenni di geologia

  • 22 Ottobre 2017 Uscita in falesia – Arrampicata su monotiri ; corda doppia e risalita su corda

  • 27-28-29 Ottobre 2017 Uscita finale in falesia – Arrampicata su monotiri; progressione a triangolo; manovra di ritirata da un monotiro; calata da monotiro con catena poco affidabile.

Lezione teorica – Vie a più tiri – Storia dell‘arrampicata

MODALITA’ PER L’ISCRIZIONE

Per preiscriversi è necessario compilare il modulo disponibile sul sito web della Scuola dal 21 Agosto al 02 Settembre 2017; qualunque prenotazione precedente o successiva a tali termini non verrà presa in considerazione. L’iscrizione vera e propria sarà effettuata solo al momento della firma sul “modello d’iscrizione” che avverrà al momento della prima lezione teorica del 12 settembre 2017. Gli allievi verranno ammessi al corso in base all’ordine temporale delle preiscrizioni, fermo restando il principio di garantire alle sezioni che costituiscono la Scuola un numero minimo di posti. Il limite del numero massimo di iscritti accettabile è di 14 allievi.

QUOTA DI ISCRIZIONE

La quota d’iscrizione al Corso è stabilita in € 180,00; il Direttore del corso al momento dell’iscrizione, illustrerà le modalità di versamento della quota, che andrà effettuata entro la prima uscita pratica indoor; per tale data sarà obbligatorio altresì presentare un certificato medico d’idoneità alla pratica sportiva non agonistica. Coloro che non verseranno la quota d’iscrizione entro i termini stabiliti saranno considerati rinunciatari e pertanto potranno essere ammessi al corso gli iscritti in lista d’attesa. La quota d’iscrizione comprende l’assicurazione infortuni degli allievi, l’uso del materiale collettivo, le eventuali dispense. Non comprende i trasporti e le spese di soggiorno.

INFORMAZIONI GENERALI

Le prescrizioni al corso AL1-2017 si apriranno il 21 Agosto e si chiuderanno il 02 Settembre. Il corso inizierà Martedì 12 Settembre alle ore 20,30 presso la sezione di Foligno del Club Alpino Italiano sito in Foligno Via Bolletta n. 18

Il Corso sarà diretto dall’Istruttore IAL Stefano Cosimi coadiuvato dagli Istruttori della Scuola Vagniluca e si dividerà in 7 uscite pratiche e 7 teoriche ; Le uscite pratiche in ambiente si svolgeranno nelle falesie Umbro-Marchigiane e l’uscita finale verrà tenuta ad Arco di Trento, sito storico dell’arrampicata sportiva italiana. Si ricorda che il Direttore del Corso ha la facoltà di cambiare la destinazione o la data delle uscite del corso nel caso in cui le circostanze lo richiedano e che si riserva di escludere eventuali allievi ritenuti non idonei per svolgere in condizioni di sicurezza il Corso. La scuola G. Vagniluca ed il Direttore non assumono alcuna responsabilità per incidenti che si dovessero verificare durante lo svolgimento del corso per inosservanza, da parte degli allievi, delle disposizioni degli istruttori.

EQUIPAGGIAMENTO PERSONALE OBBLIGATORIO

Ogni allievo dovrà essere equipaggiato con il seguente materiale che deve essere omologato ed in ottimo stato d’uso: casco, imbracatura bassa, scarpette d’arrampicata; 4 moschettoni a ghiera di cui 2 HMS, 1 spezzone di cordino in kevlar da mm 5,5 lungo m 1,50¸1 spezzone di corda dinamica di diametro 9 mm lungo m 3,50; discensore assicuratore a secchiello (tipo reverso4, atc guide ecc.). Durante la serata di presntazione sarà tenuta la lezione sui materiali nella quale saranno forniti consigli e chiarimenti utili per l’acquisto del materiale personale. Pertanto si consiglia di acquistare l’equipaggiamento mancante dopo aver partecipato a questa lezione.

Per informazioni e chiarimenti potete contattare il Direttore del corso

IAL Stefano Cosimi

Cell. 338 4711064

e-mail moc.liamgnull@bmilcets

Set
30
sab
30 settembre / 1 ottobre 2017 – Fine settimana al Parco Nazionale dell’Abruzzo, Lazio e Molise
Set 30–Ott 1 giorno intero

Pnalm, D’Agostino e Coia nel direttivo

La scadenza per le prenotazioni è fissata al 31 Luglio 2017, previo pagamento di una caparra di 20,00 €.

Il Parco Nazionale dell’Abruzzo, Lazio e Molise fu istituito nel lontano 25 Novembre 1921 nel territorio dell’Alto Sangro. Proprio in questo impervio territorio, difficilmente accessibile, trovarono rifugio l’Orso bruno marsicano, il Camoscio d’Abruzzo, il Lupo appenninico ed altre specie non meno importanti. Ad oggi, il Parco si estende sul territorio di 25 Comuni distribuiti tra le province di L’Aquila, Frosinone e Isernia.

Il territorio del P.N.A.L.M. è costituito principalmente da un insieme di catene montuose di altitudine compresa tra i 900 e i 2.200 m, che presentano un paesaggio vario ed interessante in cui si alternano vette tondeggianti, tipiche dell’Appennino, a pendii dirupati dal tipico aspetto alpino. La zona centrale del Parco è percorsa dal fiume Sangro, al quale affluiscono vari torrenti; inoltre, sono presenti due bacini lacustri: il lago artificiale di Barrea alimentato dal fiume Sangro ed il lago Vivo di origine naturale. Le rocce del Parco sono per la maggior parte di natura calcarea. La catena della Camosciara, insieme alle contigue Val di Rose e Valle Iannanghera rappresentano i luoghi del “culto” della natura protetta, dove si possono osservare con meraviglia a pochi metri di distanza e in ogni stagione, stupendi esemplari del Camoscio d’Abruzzo. Altro elemento fondamentale del Parco sono le aree boscate che costituiscono il 60% del suo territorio, in particolar modo le faggete che corrispondono ad oltre l’84% del territorio forestale.

Due giorni interamente dedicati alla scoperta del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise con la speranza di incontrare gli ultimi grandi mammiferi presenti nell’Appennino; due giorni di totale immersione nella natura che nella stagione autunnale diventa ancor più affascinante. Le foreste si colorano dei toni che vanno dal giallo all’arancio, dal rosso al marrone, ed è proprio grazie a questa atmosfera suggestiva che l’autunno diventa uno dei momenti più tranquilli per godersi la splendida natura del Parco. Sarà bello scoprire la grande varietà di frutti su alberi e arbusti, l’incredibile quantità di specie di funghi e la fragranza che emana il suolo dopo le prime piogge autunnali e le orme degli animali lasciate sul terreno umido e un po’ fangoso.

Sabato 30 Settembre 2017:

  • Ore 6.45 – Partenza dal parcheggio antistante bar Ferretti (SS 3 – uscita S.Eraclio)
  • Ore 10.00 – Arrivo a Civitella Alfedena (AQ) ed inizio escursione
  • Cena e pernottamento presso l’Hotel Valle dell’Oro – Pescasseroli (AQ)

Domenica 1 Ottobre 2017:

  • Colazione presso l’Hotel Valle dell’Oro – Pescasseroli (AQ)
  • Ore 8.30 – Inizio escursione direttamente dall’albergo
  • Rientro a casa in serata

Escursione di sabato 30 Settembre 2017:

Quello che sale da Civitella al Passo Cavuto e Forca Resuni è uno dei sentieri più classici del Parco; alla bellezza della faggeta aggiunge la possibilità di incontrare i camosci nella Val di Rose e nell’ambiente selvaggio della valle Jannanghera non è impossibile incontrare l’orso.

Dislivello: ↑ 1100 m. ↓ 1100 m. Lunghezza: 15 Km. Difficoltà: E Tempo: 5,30 ore senza soste

Escursione di domenica 1 Ottobre 2017:

Una lunga e bellissima traversata che tocca tutte le cime che chiudono ad occidente la conca di Pescasseroli. Si tratta di una magnifica cavalcata al confine tra il versante abruzzese e quello laziale del Parco di fronte a panorami molto vari ed interessanti. L’orso si lascia intravedere nelle radure sottostanti le cime.

Dislivello: ↑ 1000 m. ↓ 1000 m. Lunghezza: 20 Km. Difficoltà: E Tempo: 6,30 ore senza soste

Saremo ospiti dell’albergo Hotel Valle dell’Oro di Pescasseroli (tre stelle) www.valledoro.com – 0836.91750 in condizione di mezza pensione (cena – ad esclusione delle bevande, pernottamento e colazione) per una cifra indicativa di 45,00 €.

Abbigliamento: scarpe da trekking, giacca a vento, cappello, pile, guanti, quanto necessario per il pernotto, cambio per far fronte agli imprevisti meteorologici frequenti nella stagione autunnale; durante l’intero itinerario non sono presenti fonti dove rifornirsi di acqua.

Avvertenze: il trasferimento da Foligno per Civitella (AQ), Pescasseroli (AQ) e ritorno avverrà con mezzi propri; il pranzo del sabato e della domenica è al sacco. Nel caso di maltempo o per ordinanze del Parco, le escursioni potranno subire delle variazioni.

Per maggiori informazioni:

Andrea Casini – moc.liamgnull@aerdnansc – 320.3884438

Adriano Benedetti – ti.oohaynull@06eulama – 328.4642369

Profilo altimetrico del 30 Settembre 2017: Civitella Alfedena (1107 m) – Passo Cavuto (1980 m) – Forca Resuni (1952 m)– Civitella Alfedena (1107 m)

Profilo altimetrico del 1 Ottobre 2017: Pescasseroli (1146 m) – Santuario Monte Tranquillo (1597 m) – Valico di Monte Tranquillo (1673m) – Monte Pietroso (1876 m) – Monte della Strega (1929 m) – Monte La Rocca (1924 m) – Picco La Rocca (1869 m) – Rifugio di Jorio (1830 m) – Pescasseroli (1146 m)