Regolamento Escursioni
ISCRIZIONI

Alle escursioni organizzate in ambito sezionale possono partecipare i soci CAI in regola con la quota sociale ed eventuali invitati, presentati al responsabile del gruppo da un socio che partecipa all’escursione. Le iscrizioni a tutte le escursioni devono essere effettuate presso la sede sociale, entro il venerdì precedente la data dell’attività. Nelle escursioni per le quali è previsto il pullman, le iscrizioni devono avvenire il venerdì della settimana precedente e sono valide solo se accompagnate dal versamento della quota stabilita. Saranno accettate iscrizioni oltre la data stabilita, solo se ci saranno ancora posti disponibili, con un versamento di una penale, oltre alla quota fissata.PROGRAMMIIl programma dettagliato di ogni escursione, oltre ad illustrare le caratteristiche dell’itinerario, riporterà :

  • l’orario, il luogo di ritrovo per la partenza e indicativamente l’orario di ritorno;
  • le difficoltà e la durata dell’escursione;
  • l’attrezzatura e l’equipaggiamento consigliati.

REGOLE DI COMPORTAMENTO

I partecipanti alle escursioni s’impegnano a rispettare le seguenti norme di comportamento:

  1. possedere un certo grado di preparazione fisica, un abbigliamento ed un’attrezzatura idonea alle esigenze dell’escursione;
  2. osservare un comportamento disciplinato in pullman e durante l’intero svolgimento dell’escursione nei confronti dei coordinatori e degli altri partecipanti, nonché adeguato alle norme della civile educazione ed ai principi dell’etica alpinistica;
  3. attenersi in modo esclusivo e scrupoloso alle disposizioni impartite dai coordinatori dell’escursione;
  4. osservare scrupolosamente gli orari stabiliti;
  5. seguire gli itinerari prestabiliti. E’ possibile allontanarsi dalla comitiva solo dopo avere ottenuto il consenso dell’accompagnatore d’escursione;
  6. ogni partecipante è tenuto a collaborare con i coordinatori d’escursione per la buona riuscita di essa, e ad essere solidale con loro sopratutto nelle decisioni adottate nel caso insorgano delle difficoltà;
  7. riportare sempre a valle i rifiuti e lasciare la montagna così come si vorrebbe trovarla;
  8. i partecipanti all’escursione devono prendere visione, all’atto dell’iscrizione, delle caratteristiche, delle difficoltà e della lunghezza che essa presenta, onde evitare tardive e inopportune recriminazioni.

RISCHI E RESPONSABILITA’

La Sezione è assicurata dalla polizza del Club Alpino Italiano per la responsabilità civile. Al di fuori di questa copertura, e in considerazione dei rischi e dei pericoli insiti nello svolgimento dell’attività in montagna, i partecipanti alle gite liberano da ogni e qualsiasi responsabilità la Sezione ed i suoi collaboratori per qualunque genere di incidenti che potessero verificarsi durante l’escursione. Nel caso di trasferimento con macchine private, il CAI, il capo escursione ed i coordinatori respingono ogni responsabilità per eventuali incidenti che dovessero verificarsi durante i trasferimenti stessi, intendendosi l’escursione iniziata e terminata rispettivamente nel momento in cui si abbandonano e si riprendono gli automezzi.

Scala delle difficoltà escurisonistiche

Scala delle difficoltà escurisonistiche (riconosciute ufficialmente dal CAI)
T = TURISTICO

Percorso senza difficoltà particolari, sempre su buon sentiero e senza eccessivi dislivelli e pendenze. E’ richiesto un equipaggiamento da media montagna con scarponi e zaino.

E = ESCURSIONISTICO

Itinerari che si svolgono su sentieri o tracce su terreno impervio mai pericoloso e su pendio ripido. Possono avere singoli passaggi su roccette non esposte. E’ richiesta una certa esperienza e conoscenza dell’ambiente montano e allenamento alla camminata. Costituisce la maggior parte dei percorsi escursionistici delle nostre montagne.

EE = ESCURSIONISTI ESPERTI

Percorso con tratti anche lunghi senza sentiero, con passaggi attrezzati o comunque difficili, con problemi di orientamento. Richiedono una preparazione fisica ed una esperienza nettamente superiore ai casi precedenti. Passo sicuro e assenza di vertigini. In caso di neve possono essere necessari la piccozza e i ramponi.

 

EEA = ESCURSIONISTI ESPERTI CON ATTREZZATURA
Si tratta di percorsi attrezzati o vie ferrate che richiedono l’uso della corda e dei dispositivi di sicurezza.